Rösti ai porri gratinati con uova al tegamino

Rösti ai porri gratinati con uova al tegamino
 

Consiglia questa ricetta

 

Ingredienti

per porzioni

Sur votre liste d’achats

800 g di patate farinose
200 g di porri
70 g formaggio da raclette al pepe
4 uova
30 g di composta di mirtilli rossi

Dans vos placards

sale
pepe
burro per arrostire per cuocere
  1. 1.
     
    Cuocete al vapore le patate con
    la buccia nell’apposito cestello per
    ca. 20 minuti. Nel frattempo tagliate
    la parte bianca del gambo del
    porro in 32 rondelle. Dimezzate per
    il lungo il porro rimasto e tagliatelo
    a striscioline piuttosto lunghe.
    Tagliate il formaggio da raclette in
    2 fette, poi ognuna in quattro
    parti. Pelate le patate e grattugiatele
    con la grattugia per rösti in una
    scodella. Condite con sale e pepe.
    Scaldate il forno a 180 °C, solo la
    parte superiore del forno.
     
  2. 2.
     
    Sciogliete il burro in un tegame
    antiaderente. Formate 8 rösti di porro
    disponendo 4 rondelle di porro in
    padella a forma di cerchio. Ricoprite
    ognuna con 1⁄8 delle patate. Rosolate
    a fuoco medio per ca. 1 minuto. Con
    una spatola girate i rösti e rosolateli
    per altri 4 minuti.
     
  3. 3.
     
    Trasferite i rösti in
    una teglia foderata con carta da forno.
    Accomodate al centro di ogni rösti
    1 pezzetto di formaggio da raclette.
    Gratinate al centro del forno per
    ca. 5 minuti.
     
  4. 4.
     
    Fate appassire il porro a
    striscioline in un tegame unto di burro
    per ca. 2 minuti. Condite con sale e
    pepe. Ungete di burro un altro tegame
    antiaderente e soffriggete le uova.
    Sfornate i rösti e accomodateli sulle
    striscioline di porro. Guarnite con la
    composta di mirtilli rossi e accompagnate
    con l’uovo al tegamino.
     

Valori nutritivi

1 porzione contiene

Calorie:360 kcal   Proteine:17 g
Grassi:16 g   Carboidrati:36 g

Commenti (0)

Per inserire un commento si deve essere registrati. Registrati gratuitamente oggi stesso e usufruisci delle funzioni della nostra Community!

Informazioni supplementari

  • Aggiunta il 03.03.2009
  • Questa ricetta è stata vista 37598 volte
  • Pubblicata nell'edizione 01/2009 a pagina 25

Commenti (0)

Aggiungi commento »

Social Bookmarks

|

Ricette correlate