Eclair al caffè

Eclair al caffè
 

Consiglia questa ricetta

 

Ingredienti

per pezzi
1 porzione di pasta per bignè (vedi suggerimento)
burro e farina per la teglia

Ripieno e glassa

1 cucchiaio di caffè istantaneo
3 uova
60 g di zucchero
5 g d’amido di mais
2 dl di latte
40 g di zucchero a velo
1 cucchiaio d’acqua calda
1 dl di panna
  1. 1.
     
    Scaldate il forno a 180 °C. Imburrate e infarinate la teglia. Preparate la pasta per bignè secondo la ricetta di base (vedi suggerimento) e mettetela in una tasca da pasticciere con beccuccio a stella (n. 10). Distribuite la pasta sulla teglia formando due strisce lunghe ca. 10 cm una sopra l’altra. Cuocete per ca. 25 minuti. Fate riposare nel forno spento e aperto per 10 minuti, poi lasciate raffreddare su una griglia per torte.
     
  2. 2.
     
    Per il ripieno, lavorate la metà del caffè con le uova, lo zucchero e l’amido. Mescolate il tutto con il latte in una padella. Portate a ebollizione, mescolando continuamente. Togliete il padellino dal fuoco e continuate a mescolare per 1 minuto. Versate la crema in una scodella. Accomodate la pellicola direttamente sulla crema e lasciatela raffreddare.
     
  3. 3.
     
    Per la glassa, mescolate il caffè rimasto con lo zucchero e l’acqua. Tagliate a metà gli eclair in senso orizzontale. Ricoprite la parte superiore con la glassa. Mescolate la crema al caffè con la panna montata e farcite gli eclair.
     

Valori nutritivi

1 pezzo contiene

Calorie:210 kcal   Proteine:6 g
Grassi:12 g   Carboidrati:19 g

Commenti (0)

Per inserire un commento si deve essere registrati. Registrati gratuitamente oggi stesso e usufruisci delle funzioni della nostra Community!

Informazioni supplementari

  • Aggiunta il 02.03.2010
  • Questa ricetta è stata vista 38646 volte
  • Pubblicata nell'edizione 03/2010 a pagina 42

Commenti (0)

Aggiungi commento »

Social Bookmarks

|

Suggerimenti per questa ricetta

  • Pasta per bignè
  • La glassa ricopre questo dolce farcito come una corona. E sicuramente non è un caso, dato che l’inventore di questa delizia è con ogni probabilità il pasticciere e cuoco francese Marie- Antoine Carême (1784-1833), che lavorò per il ministro degli esteri di Napoleone, organizzando grandi banchetti di stato. Carême divenne il rappresentante della creatività francese e oggi è considerato il fondatore del concetto di alta cucina.

Ricette correlate