Cuscus dolce

Masfouf bin narin

Cuscus dolce
 

Consiglia questa ricetta

 

Segnala abuso di questa ricetta

captcha
 

Ingredienti

per porzioni
1 forma da gratin di 1 l
25 g di mandorle spellate
25 g di nocciole
25 g di noci
25 g di pinoli
0.5 limone
100 g di zucchero a velo
170 g di cuscus
1 cucchiaio d’olio d’oliva
2.4 dl d’acqua bollente
burro per la forma
25 g di uvetta
1 cucchiaino d’acqua di rose
4 mezzi datteri
  1. 1.
     
    Scaldate il forno a 200 °C. Tostate leggermente le mandorle, le nocciole, le noci e i pinoli nella metà superiore del forno per ca. 2 minuti. Fate intiepidire e macinate grossolanamente nel cutter.
     
  2. 2.
     
    Abbassate la temperatura del forno a 160 °C. Spremete il mezzo limone. Portate il succo con lo zucchero a velo a ebollizione e lasciate sobbollire per 3 minuti.
     
  3. 3.
     
    Bagnate il cuscus con l’olio e l’acqua. Lasciate gonfiare il cuscus per 5 minuti. Imburrate la forma da gratin. Mescolate il cuscus con l’uvetta, le noci miste macinate, l’acqua di rose e la metà dello sciroppo di limone. Trasferite nella forma e cuocete al centro del forno per ca. 15 minuti.
     
  4. 4.
     
    Prima di servire, irrorate il cuscus con lo sciroppo rimasto, dividete in porzioni e guarnite con i datteri.
     

Valori nutritivi

1 porzione contiene

Calorie:480 kcal   Proteine:11 g
Grassi:18 g   Carboidrati:66 g

Commenti (0)

Per inserire un commento si deve essere registrati. Registrati gratuitamente oggi stesso e usufruisci delle funzioni della nostra Community!

Informazioni supplementari

  • Aggiunta il 26.10.2010
  • Questa ricetta è stata vista 31621 volte
  • Pubblicata nell'edizione 11/2010 a pagina 70

Commenti (0)

Aggiungi commento »

Social Bookmarks

|

Suggerimenti per questa ricetta

  • Incidete i mezzi datteri a ventaglio.
  • A Tunisi la ricetta del masfouf bin narin è aromatizzata con acqua di gerani, un ingrediente difficilmente reperibile in Svizzera. L’ingrediente è stato quindi sostituito con acqua di rose.
  • Il masfouf bin narin è consumato per colazione la mattina presto soprattutto durante il periodo del Ramadan. È delizioso anche come dessert.

Ricette correlate