Consommé con gnocchi di semolino

Consommé con gnocchi di semolino
 

Consiglia questa ricetta

 

Segnala abuso di questa ricetta

captcha
 

Ingredienti

per porzioni
1 carota
100 g di sedano rapa
100 g di porro
2 cubetti di ghiaccio
350 g di carne di manzo macinata
1 albume
1 l di brodo di manzo, freddo
3 bacche di ginepro
3 grani di pepe
sale
pepe bianco
0.5 mazzetto d’erba cipollina

Gnocchi di semolino

50 g di burro, morbido
1 uovo
100 g di semolino
sale
noce moscata
  1. 1.
     
    Sminuzzate la carota, il sedano e il porro. Mescolate le verdure sminuzzate con i cubetti di ghiaccio, la carne macinata e l’albume. Versate il brodo in una pentola e aggiungete il ginepro e il pepe, mettete la carne aromatizzata e portate lentamente il tutto a ebollizione. Fate sobbollire la minestra per ca. 30 minuti, mescolandola regolarmente. Togliete la pentola dal fuoco e fate riposare per ca. 30 minuti.
     
  2. 2.
     
    Nel frattempo, con uno sbattitore elettrico, lavorate a spuma il burro per gli gnocchi di semolino finché diventa bello bianco. Incorporate l’uovo e continuate a mescolare. Aggiungete il semolino e lavorate il tutto fino a ottenere una massa. Condite con sale e noce moscata. Portate a ebollizione l’acqua e salatela. Con l’ausilio di due cucchiai formate gli gnocchi e lessateli nell’acqua, che sobbolle appena, per 3-5 minuti.
     
  3. 3.
     
    Filtrate il consommé con un canovaccio fine (o una garza). Condite con sale e pepe. Tagliuzzate l’erba cipollina. Versate il brodo nei piatti, distribuite gli gnocchi di semolino nel brodo e cospargete d’erba cipollina.
     

Valori nutritivi

1 porzione contiene

Calorie:290 kcal   Proteine:17 g
Grassi:17 g   Carboidrati:18 g

Commenti (0)

Per inserire un commento si deve essere registrati. Registrati gratuitamente oggi stesso e usufruisci delle funzioni della nostra Community!

Informazioni supplementari

  • Aggiunta il 23.01.2012
  • Questa ricetta è stata vista 27324 volte

Commenti (0)

Aggiungi commento »

Social Bookmarks

|

Suggerimenti per questa ricetta

  • Nella gastronomia invece di adoperare la carne macinata per chiarificare un brodo, si usano dei resti di carne, che si ottengono quando si libera un pezzo dei suoi nervi, del grasso e delle ossa.

Ricette correlate