Choucroute alla marinara

Choucroute alla marinara
 

Consiglia questa ricetta

 

Segnala abuso di questa ricetta

captcha
 

Ingredienti

per porzioni
1 kg di crauti crudi
200 g di rippli affumicati
2 scalogni
2 spicchi d’aglio
2 cucchiai di burro
4 bacche di ginepro
1 foglia d’alloro
2 dl di vino bianco, ad es. riesling
2 dl d’acqua
sale
pepe
aneto per guarnire

Pesce

150 g di eglefino affumicato, nei negozi di specialità
150 g di salmone
150 g di rana pescatrice
2 dl di latte freddo
burro per la pirofila
100 g di cozze
2 gamberi interi
1 scalogno
1 dl d’acqua
1 dl di vino bianco

Salsa

1 scalogno
0.4 dl di vino bianco
0.3 dl d’aceto di vino bianco
4 cucchiai di crème fraîche
100 g di burro
sale
pepe
  1. 1.
     
    Sciacquate i crauti sotto l’acqua tiepida. Fateli sgocciolare. Tagliate i rippli a dadini di ca. 5 mm. Tritate gli scalogni e l’aglio. Fateli appassire nel burro. Unite i crauti, i rippli e le spezie. Versate il vino e l’acqua. Condite con sale e pepe. Coprite e fate sobbollire per ca. 1 ora.
     
  2. 2.
     
    Scaldate il forno a 150 °C. Tagliate il pesce a pezzetti e metteteli a bagno nel latte per 10 minuti. Sgocciolate. Imburrate una pirofila. Pulite le cozze sotto l’acqua corrente. Gettate le cozze rotte o troppo aperte. Tagliate i gamberi a metà. Tritate lo scalogno. Distribuitelo nella pirofila. Versatevi l’acqua e il vino. Aggiungete il pesce, le cozze e i gamberi. Insaporite con sale e pepe. Coprite la pirofila con un foglio di carta alu. Cuocete il pesce al centro del forno per ca. 10 minuti.
     
  3. 3.
     
    Per la salsa, tritate lo scalogno. Mettetelo in padella con il vino e l’aceto e fate ridurre della metà. Unite la crème fraîche e fate sobbollire per 2 minuti. Mescolando, incorporate il burro. Regolate di sale e pepe. Filtrate la salsa con un colino. Servite i crauti e il pesce nei piatti. Versate la salsa sul pesce. Guarnite con l’aneto.
     

Valori nutritivi

1 porzione contiene

Calorie:620 kcal   Proteine:40 g
Grassi:41 g   Carboidrati:6 g

Commenti (1)

  • Lizard:

    Una delizia per il palato e per gli occhi! L'ho provata di persona dopo un giro tra le bancarelle del mercatino.
    Sublime...

    03.12.2010

Per inserire un commento si deve essere registrati. Registrati gratuitamente oggi stesso e usufruisci delle funzioni della nostra Community!

Informazioni supplementari

  • Aggiunta il 18.11.2010
  • Questa ricetta è stata vista 33078 volte
  • Pubblicata nell'edizione 12/2010 a pagina 75

Commenti (1)

Aggiungi commento »

Social Bookmarks

|

Ricette correlate