Città in tavola: Berlino

Pubblicato il 01.11.2008

 

Nei pressi del Reichstag di Berlino si trovano alcune tra le stelle più brillanti del firmamento gastronomico della città.

Dalla caduta del Muro, il quartiere del Reichstag, il Parlamento tedesco, e della Porta di Brandeburgo ha vissuto una vera e propria metamorfosi architettonica, dando vita alla nuova vecchia Mitte di Berlino. In quella che un tempo era la terra di nessuno a ovest del muro, oggi sorgono imponenti palazzi ministeriali e la Cancelleria. A est, le strisce della morte e le terre incolte a ridosso del muro sono state edificate, proprio come i buchi architettonici della Pariser Platz e di altre zone urbane. Un tempo, questa era terra di nessuno anche dal punto di vista culinario: nella parte occidentale qua e là c’era qualche bancarella che vendeva anche cartoline ai turisti, nella parte orientale la prima currywurst si trovava alla stazione della Friedrichstrasse. Per la verità, a livello gastronomico né Berlino Est, capitale della ex-DDR, né Berlino Ovest brillavano per raffinatezza culinaria.

Con un’eccezione. Da oltre 20 anni, il Paris-Moskau è una stella fissa del gastrofirmamento berlinese. Se in passato occupava una posizione assolutamente marginale nella parte occidentale della città, oggi il ristorante gourmet si trova proprio al centro. La piccola casa a traliccio si trova esattamente tra la nuova stazione principale e la Cancelleria. Dalle finestre si gode di una vista riposante su una delle ultime aree non edificate di Berlino. Per ora, è ancora il paradiso dei cani, ma il terreno è già destinato alla costruzione del nuovo palazzo del Ministero degli Interni. Proprio dietro, si trova la pista d’atterraggio per l’elicottero della Cancelliera.

Dala periferia al centro città

«Il Paris-Moskau si considera un ponte tra Est e Ovest», spiega il suo chef Sven Holwitt. Il trattino sta per Berlino. Anche all’epoca in cui dalla stazione situata nelle vicinanze non transitavano treni provenienti da Parigi e diretti a Mosca, sul menu del ristorante figuravano specialità della cucina francese e russa. In quella che un tempo era un’osteria per camionisti, rinnovata con grande gusto ed eleganza, oggi si possono gustare piatti classico-moderni cucinati con prodotti perlopiù regionali. Ad esempio il vitello affogato con salsa al vino rosso. A prescindere da questa costante, negli ultimi anni la scena gastronomica berlinese è cambiata moltissimo. In meglio! Oggi la capitale della Germania conta ben undici stelle Michelin. Quest’evoluzione oltremodo positiva è certamente merito anche del trasferimento del Governo, che dal 1999 ha portato a Berlino un esercito di funzionari di altri Länder. Questa clientela più ricca è più esigente dal punto di vista gastronomico. Inoltre, ora i ristoranti possono rifornirsi liberamente, e questo permette un miglior controllo della qualità.

Più classe in cucina grazie alla clientela

I progressi si notano nella gastronomia d’élite, ma anche nella cucina di tutti i giorni. È vero che nella città lungo la Sprea si trovano tuttora moltissimi venditori di currywurst. Ma chi lo desidera, in centro può mangiare bene a prezzi corretti. Un esempio degno di nota: lo Splendid situato alla Dorotheenstrasse, un negozio gourmet con servizio al tavolo durante la pausa-pranzo. «La nostra offerta risponde a una grande richiesta nel quartiere», afferma il gerente Andreas Poulakidas. Nei locali luminosi dello Splendid il cliente può gustare ogni giorno specialità diverse, ad esempio un gratin di spätzli, zuppe o insalate fresche con Maultaschen (ravioloni tipici). Terminata la grande affluenza sul mezzogiorno, ci si può godere in santa pace una tazza di tè oppure una delle numerose specialità proposte.

Anche le mense nel centro città gestite dalla maggior parte dei Ministeri e quelle delle grandi aziende propongono una ristorazione conveniente. Ciò che molti non sanno è che alcune sono aperte al pubblico. Come la mensa della Camera dei deputati situata alla Niederkirchnerstrasse: qui si mangia bene e per pochi soldi, con lo sguardo curioso rivolto verso l’impressionante foyer dell’edificio costruito alla fine del XIX secolo per i parlamentari della prima Dieta prussiana. Proprio davanti al palazzo, si trovano gli ultimi resti del Muro.

L’altezza non è un segno di qualità!

Chi cerca qualcosa di particolare, prende l’ascensore. A Berlino, ci sono due ristoranti panoramici che offrono una vista a 360°: sulla Torre della televisione e al 16° piano del grattacielo Excelsior, presso la lounge Solar. Entrambi i ristoranti offrono una fantastica vista sulla città, ma riguardo alle proposte culinarie, non potrebbero essere più diversi. Il ristorante della Torre della televisione conta più sul panorama che sulla cucina per attirare gli ospiti, mentre il Solar punta su una gastronomia d’alto livello. Assaporando i rotolini d’agnello con spuma alla menta, i clienti possono ammirare dall’alto lo splendore di Berlino. Si dice che il grattacielo Excelsior fu costruito nel 1967 con il denaro della CIA. Dall’edificio di diciassette piani, i servizi segreti avrebbero goduto di un posto d’osservazione perfetto su Berlino Est.

Ma torniamo a terra, con una bella passeggiata che ci porta dalla Cancelleria lungo le rive della Sprea fino alla pasticceria Buchwald. Qui il tempo sembra essersi fermato. La carrozza degli Hohenzollern he si fermava regolarmente davanti alla pasticceria di corte per ritirare le famosissime torte Baumkuchen, la specialità della casa, non c’è più. Ma negli ultimi cinquant’anni qui non è cambiato molto, eccezion fatta per la proprietaria, che nel 1993 ha ripreso dalla madre le redini dell’azienda di famiglia. Con la nipote dei Kantelberg, siamo ormai giunti alla quarta generazione in linea materna di questa pasticceria che, oltre alla “regina delle torte”, proponeanche moltissime altre dolci sorprese.

Dopo 19 anni dalla caduta del Muro, pur mantenendo aspetti legati all’era precedente, la città e la sua cucina hanno vissuto un’evoluzione degna di una visita.

Osservazioni sui diritti d'autore

Testo: Kathrin Hönig, Foto: Katja Hoffmann

Social Bookmarks

|

Ricette di Berlino

Mete di viaggio

Paris-Moskau

Alt-Moabit 141, Berlin

Tel. 394 20 81. Prezzi: alti. Già al tempo del Muro un locale per buongustai. Cucina cosmopolita (da francese a russa).

Visita la pagina »

Splendid

Dorotheenstr. 37, Berlin

Tel. 92 12 72 47. Prezzi: economici. Negozio di specialità con possibilità di pranzare. Cucina veloce e gustosa.

Visita la pagina »

Solar

Stresemannstr. 76, Berlin

Tel. 0163 765 27 00. Prezzi: alti. Cucina internazionale curata con un occhio alla regionalità. Vista stupenda. Il piano superiore ospita una lounge con DJ.

Visita la pagina »

Mensa della Camera dei Deputati di Berlino

Niederkirchnerstr. 5, Berlin

Tel. 23 25 19 45. Prezzi: economici. Dopo il pranzo dei deputati (dalle 13) si può gustare una cucina rustica o vegetariana.

Visita la pagina »

Weinbar Rutz

Chausseestr. 8, Berlin

Tel. 24 62 87 60. Prezzi: molto alti. Piatti particolari e stravaganti, con ricca scelta di vini tedeschi. Una stella Michelin.

Visita la pagina »

Vau

Jägerstr. 54/55, Berlin

Tel. 20 29 730. Prezzi: alti, a mezzogiorno medi. Interno curato, cucina regionale che predilige prodotti di stagione. Una stella Michelin.

Visita la pagina »

Espresso Bar

Reinhardtstr. 16, Berlin

Tel. 0177/371 52 28. Prezzi: economici. Il miglior caffè espresso, panini, torte e piccola carta per pranzo.

Cum Laude

Universitätsstr. 4, Berlin

Tel. 208 28 83. Prezzi: economici. Ex mensa dei professori dell’Università Humboldt chiamata Profi. L’arredo emana ancora lo charme nostalgico dell’Est.

Visita la pagina »

Café de France im Autohaus Peugeot

Unter den Linden 62–68, Berlin

Tel. 20 64 13 91. Prezzi: moderati. Eleganza francese, design moderno per il tipico bistrot francese arredato di rosso.

Visita la pagina »

Café & Konditorei Buchwald

Bartningallee 29, Berlin

Tel. 391 59 31. Prezzi: economici. Noto per il suo Baumkuchen (dolce a forma di tronco) e la tranquilla terrazza sulla riva del fiume Sprea.

Visita la pagina »

Zimt & Zucker

Schiffbauerdamm 12, Berlin

Tel. 810 10 858. Prezzi: economici. Caffè sulla riva del fiume Sprea che ricorda gli ambienti degli anni Venti.

Visita la pagina »

Käfer

Platz der Republik, Berlin

Tel. 22 62 990. Prezzi: alti. Colazione di stile nel giardino pensile del ristorante, situato sotto la cupola dell’antico parlamento tedesco. Vista sui ministeri vicini. Prenotate almeno 14 giorni in anticipo. In compenso si può visitare il parlamento eludendo la coda all’entrata, passando per un’entrata laterale.

Strandbad Mitte

Kleine Hamburger Str. 16, Berlin

Tel. 283 68 77. Prezzi: economici. Squisite colazioni (fino alle 16) in un ambiente allegro e vivace tipo lido. Piccola carta di mezzogiorno.

Visita la pagina »

Arte Luise Kunsthotel

Luisenstr. 19, Berlin

Tel. 28 44 80. Prezzi: da fr. 120.– a fr. 285.– ca (79-180 €), in camera doppia senza colazione.

Visita la pagina »

Hotel Berlin Mitte

Albrechtstr. 25, Berlin

Tel. 526 80 00. Prezzi: da fr. 105.– a fr. 305.– ca (68-192 €), in camera doppia senza colazione.

Visita la pagina »